3 aprile 2019 – ore 19.00, Concerto “La musica italiana per canto e organo dalla riforma ceciliana a quella contemporanea”

3 aprile 2019 – ore 19.00, Concerto “La musica italiana per canto e organo dalla riforma ceciliana a quella contemporanea”

Chiesa dei SS. Pietro e Paolo – Adria

Il progetto, riallacciandosi al discorso iniziato lo scorso anno sulla divulgazione e conoscenza della musica italiana sacra e non per organo e canto eseguita nel periodo romantico, intende integrare il percorso iniziato con l’esecuzione dei brani più significativi, dal punto di vista musicologico, del periodo post ceciliano.
Si esibirà la dott.ssa Manuela Farina (soprano).
INGRESSO LIBERO

MANUELA FARINA (Soprano drammatico d’agilità) Svolge un’intensa attività operistica e concertistica spaziando dal musical al contemporaneo. Ha cantato nei più importanti e prestigiosi Teatri italiani ed esteri di tutto il mondo accanto, solo per citarne alcuni, a Luciano Pavarotti, Rolando Panerai nei ruoli di Violetta Valery (Traviata), Leonora (Trovatore), Aida, Elvira (Ernani), Lady Macbeth, Tosca, Mimì (Bohéme), Cio-cio-san (Madama Butterfly), Manon Lescaut, Turandot, Maddalena di Coigny (Andrea Chenier), Santuzza (Cavalleria Rusticana), Abigaille (Nabucco), ecc.

E’ stata finalista, classificandosi nella rosa dei primi sei, nei Concorsi Bellini e Grandi Voci Toscane; si è classificata al secondo posto nel Concorso Madama Butterfly e al primo posto nel Concorso Internazionale per Voci Verdiane ed al Concorso Internazionale ‘Giuseppe Verdi’; ha partecipato al World Opera Contest – Operalia di Placido Domingo a Parigi e al Teatro alla Scala di Milano. Ha vinto l’edizione 1995 dell’International Voice Competition “Luciano Pavarotti” tra più di 2.500 cantanti provenienti da tutto il mondo ed è stata insignita del Premio Lirico Internazionale Giacomo Lauri Volpi quale giovane emergente interprete del repertorio verdiano e pucciniano. Ha ottenuto il premio Euro Mediterraneo come riconoscimento alla carriera ed il premio Fantasia del comune di Roma come promulgatrice e fautrice di cultura.

Si è perfezionata nella tecnica vocale con il M° Alfredo Kraus e con il M° Luigi Alva, mentre per l’interpretazione musicale si è perfezionata con il M° Tito Capobianco, il M° Leone Magiera.

Parallelamente alla Laurea in canto (S. Cecilia) ed al compimento inferiore di pianoforte, ha frequentato la facoltà di Economia e Commercio ed ha conseguito la Laurea in Lettere – Settore Italianistica (La Sapienza) e successivamente la Laurea in D.A.M.S. – Settore Musicologia, affiancando alla carriera artistica anche l’attività di critico e didatta ed ha al suo attivo numerose pubblicazioni nel campo della letteratura italiana e della musicologia.

Ha tenuto molteplici corsi e master classes di interpretazione e tecnica vocale, storia della musica e letteratura italiana in Italia ed all’estero.

Ha partecipato a molte trasmissioni televisive (RAI, RAI INTERNATIONAL, MEDIASET, ORF, FRANCE2, CNN, BBC, ecc) ed ha inciso vari CD.

E’ stata invitata a far parte di giurie in Concorsi Internazionali di Canto.

E’ soprano titolare della Chiesa di S. Pietro in Montorio e dal 2002, in duo con il M° Maurizio Corazza, svolge un’intensa attività musicale spaziando anche nel repertorio sacro (oltre che in quello operistico) che va dalla musica del seicento a quella dei nostri giorni con un interesse precipuo per il repertorio ottocentesco.