Andrea Marcolini

Andrea Marcolini

Docente di Violoncello (Preaccademici)

Diplomato al Conservatorio di Vicenza col M° G. M. Cecchin, si è laureato col massimo dei voti e la lode al conservatorio di Rovigo sotto la guida del M° L. Simoncini. Successivamente si perfeziona con importanti musicisti di fama internazionale, quali E. Dindo, M. Leskovar, G. Gnocchi, R. Filippini. Seguendo la passione per la musica da camera segue dei corsi cameristici col Nuovo Quartetto Italiano, il Quartetto di Cremona, con i M’ A. Farulli, C. Giovanninetti, A. Nannoni, T. Mealli.
In qualità di camerista si è esibito con prestigiosi musicisti tra cui B. Canino, G. Guglielmo, L. Simoncini, G. Angeleri, C. Arimany.
Attualmente è il violoncellista del “Trio Hegel”, con cui nel 2014 ha vinto il primo premio assoluto in cat. Musica da camera al concorso “G. Rospigliosi”, ed il primo premio al 26° European music competition “Città di Moncalieri”.
A gennaio 2016 è uscito in commercio il disco del Trio Hegel con musiche inedite di L. Cherubini e G. Cambini per l’etichetta Tactus. Mentre a giugno 2017 è arrivato il cd monografico del compositore M. Montalbetti per l’etichetta discografica “a simple lunch”, in cui oltre a due composizioni per trio, sono presenti anche tre brani per violoncello e voce, e una sonata per violoncello, il tutto edito Raitrade. Dal 2018 inoltre è disponibile il terzo cd, edito da “Da Vinci Publishing”, con l’integrale delle composizione di J. Sibelius e M. Reger per questa formazione cameristica.
Ha collaborato e collabora tuttora, anche come primo violoncello, con molte orchestre tra cui tra cui l’Orchestra della “Fondazione Teatro Lirico Giuseppe Verdi di Trieste”, l’ “Orchestra del festival pianistico di Brescia e Bergamo”, l’orchestra “Camerata Ducale”, l’ orchestra “Filarmonia Veneta” (ORV), l’ “Orchestra L. Cherubini”, l’ “Orchestra delle Venezie” “Filarmonici Europei”, l’ “Orchestra del Teatro Olimpico” di Vicenza, i “ Musici di Parma”, , la “Sinfonica Giovanile” del Verbano Cusio Ossola, l’ Orchestra regionale dei Conservatori del Veneto (ORCV), l’ “Orchestra dei colli Morenici”, l’ orchestra “Symphonia Italiana, l’ orchestra “J. Futura”, l’orchestra filarmonica italiana (OFI), e la MG_INC di Parma, lavorando con direttori del calibro di R. Muti, A. Ceccato, P. Bellugi, E. Imbal, U. B. Michelangeli.
Dall’ AA 2017/2018 è docente di violoncello ai corsi pre accademici del conservatorio “A. Buzzolla” di Adria e in altre centri didattici privati tra Vicenza e Padova.
Suona un violoncello anonimo attribuito alla liuteria francese del XIX secolo.

TOP