Atti Eloisa

Atti Eloisa

Docente di Lingua straniera comunitaria inglese

http://www.eloisaatti.it

Nel 1996 si è laureata con lode in Inglese, nel corso di laurea di Lingue e Letterature Straniere Moderne dell’università bolognese, con la tesi “La musica nera proposta come strumento didattico integrativo all’insegnamento della lingua inglese”.
Frequenta il Corso di Perfezionamento in Didattica delle Lingue Moderne – con specializzazione in “Italiano per stranieri” – organizzato dall’Università di Bologna per l’anno accademico 1997 1998.
Lavora in qualità di adviser per gli anni 1999 e 2000 al progetto M. I. S. S. I. L. E., istituito dal Ministero della Difesa in collaborazione con l’Università di Bologna, al fine di insegnare la lingua inglese nelle caserme.
Tramite il concorso ordinario per titoli e cattedre ottiene l’abilitazione all’insegnamento della lingua inglese (classi A345 e A346), in data 11 / 05 / ’00.
E’ docente d’inglese a tempo indeterminato per la scuola superiore di primo grado.
Dal 2011 è docente di ruolo presso la scuola media Falcone Borsellino di Monterenzio, Bologna.
Frequenta il corso “Fluency and English language development for teachers” presso l’Executive Training Institute (ETI) di Malta (estate 2016) con conseguimento di certificato Europass Mobility.
Lavora come insegnante di lingua inglese per i Corsi Accademici di Triennio e Biennio presso il Conservatorio A. Buzzolla di Adria dall’a.a. 2007-2008.

Eloisa Atti, cantante e musicista bolognese, ha fatto parte per sei anni del prestigioso Piccolo Coro dell’Antoniano, diretto da Mariele Ventre, grazie al quale dalla più tenera età ha conosciuto l’esperienza del palco, della televisione, della sala d’incisione e delle tournée in Italia e all’estero. Ha inoltre partecipato a sei edizioni del festival internazionale dello “Zecchino d’Oro” e al film “Dancing Paradise” di Pupi Avati.
Figlia del poeta bolognese Luciano Atti, da bambina riscuote un discreto successo tra gli appassionati della musica tradizionale bolognese comparendo in diverse trasmissioni della rete “Videobologna” dove canta in dialetto assieme ad Agostino Sassi.
Nella sua formazione, oltre all’ascolto attento e appassionato dei dischi – da lei stessa indicati come i maestri che ha frequentato con più assiduità – vi sono lo studio del violino presso il Conservatorio G.B. Martini di Bologna, le lezioni con la cantante di Chicago Laverne Jackson, il Biennio di formazione superiore in canto jazz presso il Conservatorio A. Buzzolla di Adria, la partecipazione a diversi workshop di artisti come Barry Harris, Dena De Rose, Bob Stoloff, Rachel Gould, Mark Murphy, Jay Clayton, Luciana Souza, Steve Gut, Barbara Casini.
Ha esperienze live significative e durature come interprete e come compositrice con Caputolindo, Hammond Bandits, Eloisa Atti Jazz Quintet, Acerocielo e con il duo più che decennale con il chitarrista Marco Bovi, col quale ha inciso tre dischi. Voce morbida e colorata d’intime sfumature, ha alle spalle collaborazioni con artisti quali Jimmy Villotti, Patrizia Laquidara, Mirco Mariani, Fabio Morgera, Enrico Farnedi. Partecipa in studio a progetti originali di Sacri Cuori, Francesco Giampaoli, Giacomo Toni, Mara Luzietti, Daunbailò, DJ Farrapo, Riccardo Lolli, Internote. Ha fatto parte stabilmente di spettacoli teatrali e televisivi, come “Mai dire Martedì”, il “Nuzzo Di Biase Show” con Maria Di Biase e Corrado Nuzzo, “Tutti Maracani” di Jimmy Villotti, L’Antropofono” di Matteo Belli, “Al di là dello specchio fatato” di Alessandra Merico e Giuseppe Zonno, basato su un testo di Cinzia Demi, “Le ricette del Buonumore” con Angelica Zanardi, “La leggenda del vecchio Marinaio” di Massimiliano Sassi e Uliana Cevenini. Dopo la realizzazione di due album con i “Sur” assieme a Francesco Giampaoli – “Sur” e “Il Limite” – viene pubblicato a suo nome “Penelope”, con la produzione artistica di Francesco Giampaoli (Brutture Moderne), da lei interamente ideato e composto. Ha preso parte al video di “Penelope”, con protagonista Alessandra Merico, per la regia di Biagio Fersini.
La collaborazione di vecchia data con Matteo Raggi (sax tenore) e Davide Brillante (chitarra), con i quali ha presentato nel tempo diversi progetti tutti dedicati alla figura di Billie Holiday, come “Fine and Mellow Tunes” e “A Journey”, ha portato alla realizzazione (maggio 2015) dell’album “Everything Happens for the Best: Homage to Billie Holiday”.
E’ stata direttrice artistica della XVI edizione del festival Zola Jazz & Wine.

Discografia:

Album
Eloisa Atti: “Everything happens for the best”, Alman Music (2017)
Eloisa Atti: “Everything happens for the best: homage to Billie Holiday” (2015)
Eloisa Atti: “Penelope” (Brutture Moderne, 2014)
Eloisa Atti/ Marco Bovi: “Henry’s Song” 2014
Eloisa Atti/ Marco Bovi: “Love Signs” (Catsound Records, 2010)
Sur: “Il Limite” (Sidecar, 2009, Ed. Brutture Moderne)
Eloisa Atti/ Marco Bovi: “Lullaby to myself” (Wide Music Records, 2008)
Sur: “Sur” (Ethnoworld, 2006, Produz. Musicomio)
Discografia del Piccolo Coro dell’Antoniano dal 1975 al 1981

Collaborazioni discografiche
– “Delone”, Sacri Cuori, Glitterbeat Records, 2015
– “Auguri Alberta” di Enrico Farnedi, Brutture Moderne, 2015
– “Fuori Catalogo” di Riccardo Lolli,
– “Tin Tin Deo”, “Firma”, “Rosa” in “Danza del ventre” di Francesco Giampaoli, Brutture Moderne, 2013
– “L’ultima volta” in “Musica per Autoambulanze” di Giacomo Toni, MArteLabel, 2013
– “Quattro passi”, “El Conte”, “Non tornerò” in “Rosario” dei Sacri Cuori, Decor Records, 2012
– “Nine Threads”, “Not you” in “Dots” di Mara Luzietti, Brutture Moderne, 2012
– “Over the Rainbow” in “Mi sposto” di Francesco Giampaoli , Brutture Moderne, 2011
– “Blue Light” in “Apogeo”di Internote Jazz Quintet, Amadeus Production, 2012
– “La cattiva strada”, Sur con Patrizia Laquidara nella compilation “Con quali occhi”, in allegato a Il Mucchio Extra, gennaio 2007
– “Bebado de solidao”, DJ Farrapo e Yanez featuring Eloisa Atti nella compilation “Brazilectro session 10”, 2008
– “Urska Salomè”, Daunbailò (“Daunbailò”, Storie di Note, 2003)
– “La musica dell’estate 2003”, pubblicato come allegato della rivista Carnet (Agosto 2003)
Compilation
In Swing We Trust – Alman Music 2017
Urban Jazz – Alman Music 2016
Reno Road Emiliana Live in Jazz 2015
Jazz in Baia – vol.3

Pubblicazioni:

“Musica nera e apprendimento della lingua inglese”, pubblicato su “Scuola SE” (novembre, 1996)

Mostre personali:

Spazio Alato, via Lame, Bologna. 11-19 aprile 1997: Sculture in creta di Eloisa Atti

Direzione artistica:

2013 Fienile Fluò, Bologna
2014 Fienile Fluò, Bologna
2015 XVI edizione del festival Zola Jazz & Wine, Bologna

Courses

ID Course Name Duration Start Date
Lingua straniera comunitaria (inglese) 13 Novembre 2018
Lingua straniera comunitaria (inglese) 13 Novembre 2018
Orario dipartimento jazz 5 Novembre 2018
TOP