Ivan Vihor Krsnik Cohar

Ivan Vihor Krsnik Cohar

Docente di CODI/21 - PIANOFORTE

http://www.ivanvihor.org

IVAN VIHOR ha attirato l’attenzione mondiale nel 2017 quando, all’età di 20 anni, ha vinto il più prestigioso concorso italiano “Premio delle Arti”, diventando l’unico pianista non italiano a riuscirci, e nell’ottobre dello stesso anno è stato è stato proclamato il miglior giovane musicista della Croazia, vincendo il concorso pianistico Papandopulo e nella stessa settimana il concorso “Ferdo Livadić” a Samobor dove ha vinto entrambi i premi.
A questi successi sono seguiti gli inviti ad esibirsi in numerosi festival musicali prestigiosi come le Serate musicali di Osor, il Festival di Samobor, il Festival di San Marco, il Festival di Spoleto e il contratto discografico con la Radio Televisione Croata.
Ha tenuto la sua prima esibizione pubblica presso la Società Croata dei Compositori a Zagabria all’età di 7 anni, e all’età di 10 ha debuttato con l’orchestra, eseguendo il Concerto per pianoforte di Bach con l’Orchestra Sinfonica di Chioggia sotto la direzione del direttore Pietro Perini. Da allora Ivan Vihor si è esibito in molti paesi tra cui Croazia, Slovenia, Austria, Italia, Francia, Germania, Liechtenstein, Paesi Bassi, Stati Uniti, Corea del sud, Monaco per alcuni dei festival musicali più importanti: Osor festival, Festival di Spoleto, Onde musicali. Iseo, Festival pianistico Brescia e Bergamo, Samobor festival, Concerts du Cloitre Nice, Shandelee Music Festival, Monferrato Classic Festival.
Ivan Vihor ha vinto numerosi premi in concorsi pianistici nazionali ed internazionali tra cui: Festival Musica in Laguna, “Zlatko Grgosevic” Zagabria, Concorso pianistico “EPTA”, “Bruno Bettinelli”, Concorso Rotary per il miglior strumentista, “Lino Barbisotti”, concorso pianistico di Massarosa, concorso pianistico “Lazar Berman”, concorso pianistico “Svetislav Stančić” di Zagabria per citarne alcuni.
Nel 2019 ha ottenuto il prestigioso premio “Giovane talento dell’anno” assegnato da UBI Banca e “Festival pianistico Brescia e Bergamo” e nel 2020 ha vinto il “Premio Ivo Drazinic” dell’Orchestra Sinfonica di Dubrovnik e dell’Accademia LAUS, assegnato ai più promettenti Giovane musicista europeo. Nel 2021 e nel 2023 è stato invitato alle prestigiose finali del Monte Carlo Piano Masters e si è esibito in recital alla Salle Garnier-Opera di Monte Carlo.È stato uno dei finalisti del 12° Concorso pianistico internazionale Franz Liszt di Utrecht, annullato a causa della pandemia di COVID-19.
Ivan Vihor ha iniziato la sua formazione formale all’età di 5 anni presso la Scuola di Musica “Ivan Matetic Ronjgov”, dove ha completato l’esame di maturità con la prof. Ana Drazul. Ha poi conseguito il Bachelor of Music con il massimo dei voti e la lode e il Master presso il Conservatorio di Bergamo nella classe del prof.Marco Giovanetti. Si è inoltre diplomato con il massimo dei voti e la lode presso l’Accademia Musicale di Pinerolo e presso l’Accademia Pianistica “Incontri col Maestro” di Imola, dove ha conseguito il secondo Master sotto la guida di R.Giordano ed E.Pace. Attualmente frequenta il corso di alto perfezionamento presso l’Accademia pianistica “Incontri col Maestro” di Imola con Franco Scala, Leonid Margarius ed Enrico Pace.
Ha inoltre collaborato con direttori d’orchestra di fama mondiale quali P.Perini, B.Sipus, A.Ceccato, M.Tarbuk, U.Lajovic,I.Hut.
Ha registrato un CD per l’etichetta musicale MC Harmony (“Schumann, Beethoven e Liszt”, 2015.) e anche per
l’etichetta musicale Vox Primus (“Contradanza”, 2020; “Liszt Transcriptions”, 2021). Quest’ultimo è stato nominato per i prestigiosi International Classical Music Awards (ICMA) nel 2022.
Nel 2023 il Ministero Croato lo ha invitato a rappresentare il proprio paese a Corea del Sud, dove ha tenuto un recital a Seoul.
Si dedica anche alla didattica, avendo insegnato ai Conservatori di Bergamo e Rimini.

Ivan Vihor è un maestro Fide(FM) di scacchi e suona anche la viola.