PROGRAMMI AMMISSIONE

ARPA – METODOLOGIA DELL’INSEGNAMENTO STRUMENTALE
Esecuzione di un programma libero della durata massima di 20 minuti che comprenda brani di periodi diversi tratti dal repertorio originale per l’arpa.

ARPA – PRASSI ESECUTIVA E REPERTORIO
Esecuzione di un programma a libera scelta della durata di circa 20 minuti che comprenda una composizione
originale o trascritta del Settecento/Ottocento e una originale del Novecento/contemporanea.
Colloquio volto ad accertare il grado di competenza musicale del candidato e sue motivazioni.

ARPA – PRASSI DELL’ESECUZIONE DEL REPERTORIO ANTICO, ORNAMENTAZIONE E IMPROVVISAZIONE PER ARPA, PRATICA DEL BASSO CONTINUO PER CORDIERA
Esecuzione di un programma a libera scelta di composizioni originali o trascritte del Sei/Settecento della durata massima di 15 minuti.

CANTO
N° 2 arie del repertorio operistico di cui una in lingua italiana e una in lingua straniera.
Colloquio in lingua italiana inerente il repertorio operistico italiano dell’800 e ‘900 e nozioni di fisiologia dell’apparato vocale.

CHITARRA
– Una composizione di J.S. Bach,o brano tratto da Suites o Sonate o Partite (originali per qualsiasi strumento,nella trascrizione per chitarra);
-una composizione,o un brano tratto dalle Sonate,di M. Giuliani o F. Sor;
-una composizione ,o un brano tratto da una Sonata, di un autore segoviano; uno studio di H. Villa Lobos;
-una composizione di autore contemporaneo.

CLARINETTO
L’esame di ammissione prevede l’esecuzione di un brano per clarinetto solo e uno con pianoforte a scelta del
candidato.

COMPOSIZIONE
– discussione e verifica sugli studi svolti;
– eventuale presentazione di proprie composizioni.

CORNO
Esecuzione di uno studio a scelta del candidato tra i seguenti:
– O. Franz studio n. 1 tratto dai 10 studi da concerto
– O. Franz studio n. 5 tratto dai 10 studi da concerto
– Righini studio n. 1 tratto dai 6 studi seriali
– Zanella studio n.1 tratto dai 5 studi
– Müller studio n. 32 (vol.II)
– Müller studio n. 33 (vol.II)
– Gallay studio n. 6 tratto dai 12 grandi capricci opus 32
– Gallay studio n. 12 andante con moto e variazioni tratto dai 12 grandi capricci opus 32
– D. Ceccarossi dai 10 Capricci un Capriccio a scelta del candidato
Esecuzione di un concerto per Corno solista a scelta del candidato tra i seguenti:
– W.A. Mozart Concerto n.2 in Mib maggiore KV 417
– W.A. Mozart Concerto n.3 in Mib maggiore KV447
– W.A. Mozart Concerto n.4 in Mib maggiore KV 495
– R. Strauss Concerto n. 1 op.11
– L. van Beethoven Sonata in Fa maggiore 0p.17
– F. Strauss Concerto op.8
– P. Dukas Villanelle
– P. Hindemith Sonata
– J. Haydn Concerto n.1 in Re maggiore
– J. Haydn Concerto n.2 in Re maggiore
Lettura a prima vista (passi a solo d’orchestra), e trasporto.

FLAUTO
L’esame di ammissione prevede l’esecuzione di :
– J.S. Bach: dalla Partita in la min. per flauto solo BWV 1013 “Allemanda – Corrente”
– W.A. Mozart: esecuzione, a scelta del candidato, del 1° tempo del Concerto il Sol magg. K.313 oppure
del concerto in Re magg. K.314.

JAZZ
Per coloro che sono in possesso di un qualunque diploma di strumento o canto, la prova consisterà nell’esecuzione di un programma a libera scelta della durata massima di 15 minuti, eventualmente integrato con prove di lettura a prima vista e trasporto. Per coloro che sono in possesso del diploma di composizione, direzione d’orchestra, musica corale e direzione di coro, musica elettronica, prepolifonia o jazz, la prova consisterà in un colloquio relativo ad uno o più lavori composti, trascritti, elaborati o analizzati dallo studente durante il proprio corso di studi.

MAESTRO COLLABORATORE AL PIANOFORTE
Esecuzione di N° 1 atto tratto da un’opera italiana di repertorio del XVIII o XIX secolo.
Colloquio in lingua italiana sul repertorio operistico italiano.

MUSICA D’INSIEME E DA CAMERA VOCALE E STRUMENTALE (CON/PER FIATI)
Esecuzione di un brano del repertorio dello strumento, a scelta del candidato.

MUSICA VOCALE DA CAMERA
Esecuzione di :
– N° 2 arie da camera di cui una di F. Schubert
– N°1 aria del ‘900
– N° 1 aria da oratorio

OBOE
Esecuzione di un brano da concerto per esteso o Concerto o Sonata d’autori barocchi
romantici o moderni a piacere, con l’accompagnamento al pianoforte.
I brani dovranno essere preventivamente concordati con l’insegnante di riferimento.

PERCUSSIONI
– Esecuzione di uno studio o brano a solo di livello avanzato per timpani
– Esecuzione di uno studio avanzato per tamburo
– Esecuzione di uno studio o brano a solo avanzato per tastiere
– Dimostrare di conoscere i principali passi d’orchestra richiesti al diploma per timpani e percussioni
– Dimostrare di conoscere i fondamenti tecnici di base della batteria
– Prova di cultura (totale :programma di 20 min. circa)

PIANOFORTE
La prova di ammissione prevede una esecuzione di brani della letteratura pianistica (durata 15 min. circa) ed un colloquio attitudinale.

PIANOFORTE – REPERTORIO CON ORCHESTRA
La prova di ammissione prevede l’esecuzione di brani della letteratura pianistica o di un concerto per pianoforte e orchestra (durata 15 min. circa) ed un colloquio attitudinale.

POESIA PER MUSICA E DRAMMATURGIA
I requisiti per l’accesso al corso consistono nella conoscenza della lingua italiana, da intendersi a livello tale da consentire all’eventuale aspirante la pronta comprensione dell’espressione orale del docente e di quella scritta in testi di livello universitario.

PRATICA DELLA LETTURA VOCALE E PIANISTICA PER DIDATTICA DELLA MUSICA
Il candidato dovrà eseguire una “Invenzione a due voci” di J. S. Bach, a sua scelta, e un altro brano per pianoforte di altro Autore a sua scelta. Dovrà inoltre sostenere una prova di lettura e intonazione, a prima vista, di una breve melodia vocale.

SAXOFONO
1. Esecuzione di un brano per sassofono contralto e pianoforte a scelta del candidato.
Si segnalano a titolo indicativo : P. Bonneau “Suite”, A. Jolivet “Fantaisie Impromptu” , P. Hindemith “Sonate” ,
D. Milhaud “Scaramouche”. Il candidato può presentare altro brano di analoga difficoltà.
2. Esecuzione di due studi a scelta della commissione su tre presentati dal candidato tratti dai libri:
W.Ferling,“48 Etudes”, M. Mule “Etudes variées” , G. Senon “16 studi ritmici”.
3. Lettura a prima vista di un brano di media difficoltà.
4. Colloquio di carattere musicale, generale e motivazionale.

STORIA DELLA MUSICA
Lo studente aspirante a frequentare il corso deve dimostrare:
a) conoscenza della lingua italiana (ad un livello che consenta lettura, comprensione ed esposizione di un testo musicologico);
b) conoscenza di base della storia della musica occidentale dal Medioevo al Novecento;
c) possesso di una cultura musicale generale, con particolare riguardo ai principali aspetti teorici, armonici e formali.

TROMBA
Programma libero fino ad un massimo di 20 minuti di musica per tromba e pianoforte o tromba sola

VIOLA
Esecuzione di un programma a libera scelta della durata di 15 minuti.

VIOLINO
Esecuzione di un programma a libera scelta della durata di 15 minuti.

Per gli studenti di nazionalità straniera è indispensabile la conoscenza di base, parlata e scritta, della lingua italiana; tale competenza potrà essere accertata, a discrezione della Commissione, durante gli esami di ammissione.

hp_mypay

per maggiori informazioni:

Daniela Gianese
Assistente amministrativo

Segreteria Didattica
(Corsi Pre-accademici e Vecchio ordinamento)

segreteria.didattica@conservatorioadria.it
tel. +39 0426 21686 fax. +39 0426 41616

Orario sportello telefonico:
Lunedì, Mercoledì, Venerdì dalle 11.30 alle 12.30

Orario ricevimento pubblico:

Lunedì, Mercoledì, Venerdì dalle 12.30 alle 13.30
Martedì e Giovedì dalle 14.30 alle 16.30

segreteria.didattica@conservatorioadria.it
Sara Ruzza
Assistente amministrativo

Segreteria Didattica
Corsi Accademici (Triennio e Biennio)

segreteria.accademici@conservatorioadria.it
tel. +39 0426 21686 fax. +39 0426 41616

Orario sportello telefonico:
Lunedì, Mercoledì, Venerdì dalle 11.30 alle 12.30

Orario ricevimento pubblico:

Lunedì, Mercoledì, Venerdì dalle 12.30 alle 13.30
Martedì e Giovedì dalle 14.30 alle 16.30

segreteria.accademici@conservatorioadria.it