PROCEDURE AMMISSIONE – RINNOVO ISCRIZIONI E IMMATRICOLAZIONI

AMMISSIONI

Per compilare la domanda d’ammissione è necessario accedere  al seguente link:

https://www.servizi2.isidata.net/SSdidatticheCO/MainGenerale.aspx?lng=it-IT

(E’ necessario pagare la tasse sotto indicate prima di compilare la domanda d’ ammissione)

Guida ammissioni e immatricolazioni..

Una volta completata l’Anagrafica, allegare nella sezione “Tasse”:

  1. ricevuta del versamento di € 6,04, sul c/c postale 1016 intestato a “AGENZIA DELLE ENTRATE – CENTRO OPERATIVO DI PESCARA” con la causale “TASSA ESAME DI AMMISSIONE”;
  2. ricevuta del versamento di € 25,00 disposto al seguente Iban bancario: IT92P0359901800000000131213 intestato a Conservatorio Statale di Musica “A. Buzzolla” di Adria con la causale “CONTRIBUTO ESAME AMMISSIONE TRIENNIO A.A. 2019/2020” (il bonifico può essere disposto gratuitamente presso gli sportelli di Bancadria);

Allegare nella sezione “Allega documentazione”

  1. allegato n. 1 Dichiarazione sostitutiva esami sostenuti
  2. breve curriculum artistico – professionale;
  3. fotocopia di documento di riconoscimento valido.

I candidati stranieri dovranno inoltre allegare alla presente domanda:

  1. Domanda di pre-iscrizione presentata presso l’Ambasciata italiana del proprio Paese, secondo le normative in vigore illustrate nel sito: http://www.studiare-in-italia.it/studentistranieri/ e relativo visto d’ingresso per motivi di studio
  2. Copia Dichiarazione di Valore del proprio titolo di studio legalmente tradotta in italiano

Le domande verranno accolte solo se complete della documentazione sopra indicata, la procedura sarà aperta dall’ 1 al 30 aprile.

RINNOVO ISCRIZIONI

Per rinnovare l’iscrizione al nuovo anno accademico, cliccare sul seguente link:

https://www.servizi2.isidata.net/SSdidatticheCO/MainGenerale.aspx?lng=it-IT

e inserire le credenziali inviate dalla segreteria (o recuperabili inserendo il proprio indirizzo mail).

Seguire le procedure indicate nella Guida servizi on-line studenti immatricolati.

Da luglio 2017 non sarà più necessario stampare ed inviare la domanda cartacea, ma l’iscrizione sarà confermata dalla Segreteria non appena verranno caricate nella propria area riservata (scheda “Gestione tasse”) tutte le ricevute di pagamento (autocertificazione bollo compresa) indicate sopra nella sezione Tasse. Coloro che usufruiscono delle agevolazioni in base all’Isee dovranno inserire in “Anagrafica” l’importo indicato nella dichiarazione e caricare il documento in “Fascicolo allievo”.

Una volta inserite le tasse e i documenti, cliccare in “Gestione esami” – “Iscrivi corso principale nuovo a.a.” . Al termine della procedura se tutto corretto ricevereta una mail di conferma di avvenuta iscrizione.

Il rinnovo delle iscrizioni deve essere effettuato dall’ 1 Luglio al 31 Luglio.

IMMATRICOLAZIONI

I candidati idonei possono immatricolarsi entro il 31 luglio 2019 accedendo al seguente link:

https://www.servizi2.isidata.net/SSdidatticheCO/MainGenerale.aspx?lng=it-IT

in alternativa è possibile accedere tramite il seguente link: www.isidata.net e selezionando “Servizi agli Studenti – Conservatori”.

Dal punto 3 entrare con le proprie credenziali (ricevute in fase d’ammissione dal sistema) e confermare l’immatricolazione. Successivamente caricare nella propria area riservata (scheda “Gestione tasse”) tutte le ricevute di pagamento (bollo compreso) indicate sopra nella sezione Tasse. Coloro che usufruiscono delle agevolazioni in base all’Isee dovranno inserire in “Anagrafica” l’importo indicato nella dichiarazione e caricare il documento in “Fascicolo allievo”.

Per maggiori dettagli consultare Guida ammissioni e immatricolazioni

AVVISI

Iscrizioni esami
Si comunica ai nuovi iscritti e si ricorda agli studenti degli anni successivi che dalla I sessione esami relativa all’a.a. 2015/2016 è attivo il servizio di prenotazione agli appelli dalla piattaforma Isidata, accendendo al seguente link:https://www.servizi2.isidata.net/SSdidatticheCO/MainGenerale.aspx?lng=it-IT

e inserendo le credenziali inviate dalla Segreteria o generate al momento della domanda d’ammissione.

Si ricorda che le liste d’iscrizione chiudono circa una settimana prima rispetto alla data dell’appello e che la Segreteria non è abilitata a ricevere nessuno tipo di iscrizione ne via mail ne con altri mezzi. Dunque chi non si iscrive all’esame ufficialmente non può sostenere l’appello.

Ricordiamo inoltre che per accedere all’esame, il docente dovrà attestare che lo studente ha assolto l’80% delle ore previste sull’apposito verbale.

hp_mypay

TASSE
hp_mypay

A seguito della nuova normativa (legge 11/12/2016 N°232) i contributi ai corsi accademici sono stati ristabiliti secondo fasce di contribuzione differenziata, si prega di prendere visione del regolamento e delle tabelle allegate per verificare i propri requisiti, prima di procedere ai versamenti.

 

Regolamento contributi (aggiornamento-21-06-2017)

Riduzione tasse e contributi

Nota scadenze tasse

Tabella tasse e contibuti accademici a.a. 19-20

Autocertificazione versamento marca da bollo

Simulatore contributi per Isee (il presente foglio di calcolo non sostituisce Dichiarazione Isee da allegare al momento dell’iscrizione o immatricolazione. Si prega di utilizzarlo, unicamente a scopo di consultazione, prendendo visione delle istruzioni sul primo foglio e previa verifica dei requisiti richiesti per richiedere l’esonero – vedi Tabelle contributi e tasse e legge 11/12/2016 N°232)

Richiesta dilazione pagamento 19-20

(E’ possibile presentare richiesta per contributi totali superiori ad  € 400,00 con una prima rata di almeno di € 400,00)

PIANI DI STUDIO

AVVISO: si comunica che i Piani di Studio sotto elencati sono stati modificati e autorizzati dal Ministero, eccetto quelli afferenti al Dipartimento jazz che sono rimasti inalterati.

I nuovi Piani di Studio avranno validità a partire dal prossimo a.a. 2019/2020, ferma restando la possibilità, per gli studenti già iscritti di ultimare il loro percorso con il Piano già iniziato, oppure richiedere la conversione del proprio Piano di Studi al nuovo.

 

PROGRAMMI DI STUDIO E DI ESAMI

Si pubblicano di seguito i programmi di studio e d’esame dei seguenti corsi:

DIPARTIMENTO FIATI

Corso di Clarinetto

Corso di Corno

Corso di Fagotto

Corso di Flauto

Prassi esecutive e repertori d’insieme per strumenti a fiato

Corso di Oboe

Passi d’orchestra

Corso di Saxofono

Strumenti affini

Corso di Tromba

DIPARTIMENTO STRUMENTI AD ARCO E A CORDA

Corso di Arpa (validità da a.a. 2016/2017)

Prassi esecutive e repertori Ensemble di Arpe – Metodologia ins. strumentale (ad esaurimento)

Discipline affini e integrative – Arpa

Corso di Contrabbasso

Corso di Violino

Corso di Viola

Corso di Violoncello

Musica d’insieme per strumenti ad arco

Corso chitarra

Intavolature e loro trascrizione per chitarra

Metodologia dell’insegnamento str.chitarra

Tecniche di lettura estemporanea

DIPARTIMENTO DI CANTO

Corso di canto

Corso di Musica vocale da camera

Musica vocale da camera

Musica d’insieme vocale e repertorio corale

Produzione corale (A scelta dello studente)

Teoria e tecnica dell’interpretazione scenica

Teoria e tecnica dell’ interpretazione scenica (precedente piano studi)

Storia del teatro musicale

DIPARTIMENTO DI TASTIERE

Corso di Pianoforte

DIPARTIMENTO DI COMPOSIZIONE

Corso di Composizione

Storia del teatro musicale (per Composizione)

DIPARTIMENTO DI DIDATTICA

Elementi di composizione e analisi per didattica della musica

DIPARTIMENTO DI JAZZ

Armonia jazz

Analisi delle forme compositive e performative del jazz

Interazione creativa in piccola, media, grande formazione

Prassi esecutive e repertori batteria e percusioni jazz per pianoforte jazz (secondo strumento)

Tecniche di scrittura e arrangiamento per vari tipi ensemble

Tecnica d’improvvisazione musicale

Teoria ritmica percezione musicale jazz

Corso Basso elettrico

Corso di Batteria e percussioni jazz

Corso di Canto-jazz

Corso di Chitarra jazz

Corso di Contrabbasso jazz

Corso di Pianoforte jazz

GUIDA E MODULISTICA ESAME FINALE

Lo studente è ammesso a sostenere la prova finale dopo aver maturato tutti i crediti relativi al proprio percorso formativo, esclusi quelli attribuiti alla prova finale (10 CFA).

La prova finale si articola secondo le modalità stabilite per ogni percorso formativo (vedi Regolamento Didattico art. 22) e pubblicate sul sito nel menù: Programmi d’esame PROVE FINALI.

Il punteggio attribuito alla prova finale può integrare il punteggio di ammissione all’esame (media ponderata dei voti) fino a un massimo di 10 punti (da 0 a 10 punti). Il voto finale, espresso in centodecimi, è determinato dalla somma del voto di ammissione più il voto della prova finale.

 

Modalità di valutazione della media finale (ponderata)

Trattandosi di diploma in discipline musicali, per il calcolo della media finale si utilizza il sistema della media ponderata che assegna maggior rilievo alle discipline caratterizzanti (70%) mentre il rimanente 30% viene assegnato alle altre tipologie di discipline. La eventuale lode negli esami sostenuti non è conteggiata nel calcolo della media ponderata.

Lo studente che desideri ottenere una votazione nelle discipline per le quali abbia richiesto e ottenuto il credito senza obbligo di frequenza ed esame, deve sostenere il relativo esame.

I voti degli esami sostenuti nell’arco delle due annualità vengono sommati in un unico piano e distinti nelle diverse tipologie delle attività formative:

  1. a) attività relative alla formazione di base
  2. b) attività caratterizzanti
  3. c) attività integrative o affini
  4. d) attività ulteriori
  5. e) attività a scelta dello studente

Riguardo le discipline relative alle attività formative caratterizzanti, lettera b), la somma dei voti è divisa per il numero degli esami sostenuti (gli esami riconosciuti come credito non vengono, ovviamente, conteggiati), sul risultato si calcola la percentuale del 70%.

Riguardo tutte le altre discipline, lettere a) c) d) e), la somma dei voti è divisa per il numero degli esami
sostenuti (gli esami riconosciuti come credito non vengono, ovviamente, conteggiati), sul risultato si calcola la percentuale del 30%.

Infine, si sommano le percentuali ottenute per ciascuna sezione, tale somma si divide per 30, il risultato si moltiplica per 110; ne risulta il voto di ammissione alla prova finale.

Procedura per l’iscrizione alla prova finale di Diploma Accademico di I livello

L’iscrizione alla prova finale di Diploma accademico di I livello dovrà essere inserita in Isidata, unitamente ai documenti e ai versamenti dovuti, entro i termini esposti nello Scadenzario annuale (vedi sezione Regolamenti e scadenze).

Non saranno accettate domande incomplete degli allegati, né allegati senza le firme dei docenti ove richiesto.

Allegata alla domanda dell’esame finale, deve essere presentata inoltre l’autocertificazione che il brano svolto in sede di esame finale non è stato oggetto di esami sostenuti in precedenza.

L’elaborato definitivo deve essere firmato dal Relatore che lo avvalla e deve essere presentato in segreteria, di norma, 15 giorni prima rispetto alla data dell’esame finale, in triplice copie, rilegato con copertina in cartoncino rigido rosso (vedi allegato B per la copertina).

Al momento della discussione dovranno essere presentate altre due copie dell’elaborato, una per la commissione e una per il candidato stesso, con la copertina in similpelle, di colore rosso (vedi allegato B per la copertina).

Indicazioni per la compilazione dell’elaborato:

  • Numero di cartelle: minimo 15
  • Carattere: Times New Roman, corpo 12
  • Interlinea: 1,5
  • 30 righe per ciascuna cartella
  • le immagini potranno essere poste o nel corpo del testo o in appendice, a scelta dello studente.

Il Consiglio accademico, nella seduta del 24/04/2019, ha deliberato che per l’esame finale di Triennio si potrà scegliere fra: elaborazione di tesi e parte esecutiva con brano oggetto della tesi oppure, in alternativa, programma esecutivo di almeno 35 minuti unito ad una presentazione scritta od orale dei brani in programma e con almeno un brano non eseguito durante gli esami di Prassi esecutiva.

Modulistica per l’esame finale:

Dall’a.a. 2018/2019 la modalità per iscriversi all’esame finale sarà esclusivamente on-line:

Gli studenti potranno entrare con le proprie credenziali dal seguente link: https://www.servizi2.isidata.net/SSdidatticheCO/MainGenerale.aspx?lng=it-IT

(Punto 4 Gestione dati allievi già immatricolati)

1 – Dalla pagina “Gestione esami” – effettuare prenotazione per “Prova finale”

2 – Dalla pagina “Gestione tasse” inserire: attestazione di versamento di € 15,13 da versare sul c/c postale n. 1016 intestato ad “Agenzia delle Entrate” causale “Tassa diploma”; e inserire sotto la dicitura “marca da bollo” autocertificazione non riutilizzo marca da bollo

3 – Dalla pagina “Documenti allegati” inserire allegato B (modello frontespizio tesi)  debitamente firmato dal proprio docente relatore o Allegato C (richiesta Recital) debitamente firmato dal docente di strumento preparatore.

Calendario accademico 2018-2019

Scadenzario esami a.a. 2018-2019 e iscrizioni a.a. 2019-2020

DIPLOMA SUPPLEMENT

Il supplemento al diploma è un allegato al titolo conseguito, al termine di un corso di studi, in una università o in un istituto di istruzione superiore o in un istituto di alta formazione artistica, musicale e coreutica. Esso fornisce la descrizione, secondo un modello condiviso, della natura, del livello, del contesto, del contenuto e dello status degli studi completati da ciascuno studente.
Il Diploma Supplement è stato sviluppato per iniziativa della Commissione Europea, del Consiglio d’Europa e dell’Unesco/Cepes per superare gli ostacoli al riconoscimento dei titoli di studio e alla loro spendibilità internazionale. Contiene solo dati ufficiali sulla carriera dello studente, con esclusione di valutazioni discrezionali, dichiarazioni di equivalenza o suggerimenti relativi al riconoscimento. Serve a rendere più trasparente il titolo perché lo integra con la descrizione del curriculum di studi effettivamente seguito, rendendo
così più agevole il riconoscimento accademico e professionale dei titoli italiani all’estero e la libera circolazione internazionale dei nostri laureati e diplomati.
Il supplemento al diploma può essere stampato in lingua italiana e in altra lingua europea ed è costituito da otto
sezioni:
• dati anagrafici,
• informazioni sul titolo di studio,
• informazioni sul livello del titolo di studio,
• informazioni sul curriculum e sui risultati conseguiti,
• informazioni sull’ambito di utilizzazione del titolo di studio,
• informazioni aggiuntive,
• certificazione,
• informazioni sul sistema nazionale di istruzione superiore.
Non è possibile modificare o integrare i titoli delle 8 sezioni, per non snaturare lo scopo del documento che è quello di avere un modello internazionale comune. Anche il preambolo allo schema, che è parte integrante del Diploma Supplement, non può essere eliminato o modificato.

Esempio Supplement lingua italiana

Esempio Supplement lingua inglese

RIFERIMENTI NORMATIVI

• Convenzione di Lisbona. Consiglio d’Europa – Unesco. Convenzione sul riconoscimento dei titoli di istruzione superiore nella Regione Europa – Lisbona, 11 aprile 1997.
Article IX.3 – “The Parties shall promote, through the national information centres or otherwise, the use of the Unesco/Council of Europe Diploma Supplement or any other comparable document by the higher education institutions of the Parties”.• Dichiarazione di Bologna del 19 giugno 1999 – La Dichiarazione dà inizio al Processo
intergovernativo di convergenza, denominato Processo di Bologna, cui aderiscono al momento 46 paesi europei. Il primo obiettivo stabilito dai Ministri dell’istruzione superiore in tale Dichiarazione è ”L’adozione di un sistema di titoli di semplice leggibilità e comparabilità, anche tramite l’implementazione del Diploma Supplement, al fine di favorire l’occupabilità dei cittadini europei e la competitività internazionale del sistema europeo dell’istruzione superiore”. Successivamente, nel Comunicato di Berlino del 2003 l’impegno viene ulteriormente precisato: “I Ministri assumono come obiettivo che ogni studente che si laurea a partire dal 2005 riceva il Diploma Supplement automaticamente e gratuitamente. Il DS dovrebbe essere rilasciato in una lingua europea ampiamente diffusa. I Ministri fanno appello alle istituzioni e ai datori di lavoro affinché facciano un uso sempre più esteso del DS in modo da trarre vantaggio dalla maggiore trasparenza e flessibilità dei sistemi di titoli di istruzione superiore, sia per favorire l’occupabilità dei laureati che per facilitare il riconoscimento accademico ai fini del proseguimento degli studi.”• Decreto del Presidente della Repubblica 8 luglio 2005, n. 212 – Regolamento recante disciplina per la definizione degli ordinamenti didattici delle Istituzioni di alta formazione artistica, musicale e coreutica, a norma dell’articolo 2 della legge 21 dicembre 1999, n. 508. (GU n. 243 del 18-10-2005) Art. 10. Regolamenti didattici, comma 5 “Le istituzioni rilasciano, come supplemento al diploma di ogni titolo, un certificato che riporta, secondo modelli conformi a quelli adottati dai paesi europei, le principali indicazioni relative al curriculum specifico seguito dallo studente per conseguire il titolo”.