Presutti Alessandra

Presutti Alessandra

Docente di Bibliografia e biblioteconomia musicale

Ha studiato Paleografia e filologia musicale presso l’Università degli studi di Pavia, sede di Cremona ed ha iniziato la propria formazione in biblioteconomia musicale presso la biblioteca del Conservatorio di musica ‘G. Verdi’ di Milano, dove ha lavorato per più di due anni nell’ambito dei cosiddetti Giacimenti culturali ed ha collaborato con l’Ufficio Ricerca Fondi Musicali alla catalogazione di fondi musicali.
Dopo essere stata nel campo della produzione, distribuzione e vendita discografica presso la Milano Dischi, a seguito di concorso pubblico ha ricoperto il ruolo di bibliotecaria presso l’Università degli studi di Modena e Reggio Emilia. Sempre a seguito di concorso pubblico è di ruolo come Bibliotecaria e docente di Bibliografia e biblioteconomia musicale presso i Conservatori statali di musica, titolarità esercitata dapprima presso il Conservatorio statale di musica ‘A. Boito’ di Parma ed attualmente presso il Conservatorio statale di musica ‘A. Buzzolla’ di Adria.
Da sempre interessata alla musica ed alla danza, con particolare predilezione per il repertorio cha va dal XVI al XVIII secolo, dopo aver iniziato con la chitarra ha studiato per alcuni anni liuto con Paul Beier, presso la Civica Scuola di Musica di Milano. Si è poi orientata verso la pratica vocale, seguendo lezioni di canto e dedicandosi al repertorio corale. E’ componente del Coro Filarmonico di Modena e frequenta stages e masterclass di Canto barocco con Monica Piccinini e con Roberto Balconi.
Da molti anni segue corsi e pratica danza rinascimentale e danza barocca, dedicandosi in particolare alla Belle danse, ossia il repertorio che va da fine Seicento a tutto il Settecento e che studia a Milano con Letizia Dradi. Ha frequentato stages con Conrad van de Veetering, Madeleine Inglehearn, Andrea Francalanci, Bruna Gondoni, Deda Cristina Colonna, Marie-Geneviève Massé, Ana Yepes, Letizia Dradi e Fabio Mollica (danze ottocentesche).

TOP